2018 – Bright

Il prossimo venerdì 28 settembre, si svolgerà la 7° edizione di “Bright – La Notte dei Ricercatori in Toscana”, iniziativa finalizzata alla diffusione del valore della ricerca e il suo impatto sulla qualità della vita, che gode del sostegno dell’Unione Europea e dalla Regione Toscana, nonché, per le attività che si svolgono a Siena, del Comune di Siena e molti altri partner.Il programma completo è consultabile al seguente indirizzo:
http://www.bright-toscana.it/siena/

 

2018 – Orcia Wine Festival

Dopo la positiva esperienza degli anni precedenti, anche quest’anno oltre quaranta ragazzi di tutto il mondo ambienteranno i loro lavori all’interno delle cantine della Val d’Orcia per raccontare la storia di un territorio

Realizzare cortometraggi ambientati all’interno delle cantine di vino Orcia attraverso i quali raccontare la storia di un territorio e del suo vino, la Val d’Orcia. E’ quanto effettueranno oltre quaranta studenti italiani e stranieri (alcuni provenienti da Brasile, Iran e Spagna) che parteciperanno – il 22 aprile – alla rassegna “A corto di vino” organizzato all’interno dell’Orcia Wine Festival in programma a San Quirico d’Orcia (SI) dal 21 al 25 aprile 2018. Gli studenti del Corso di Comunicazione Digitale tenuto dal prof. Maurizio Masini dell’Università di Siena saranno così chiamati a realizzare dei cortometraggi per far conoscere un territorio patrimonio mondiale dell’Umanità e che possono così diventare “ambasciatori” delle bellezze delle terre di Siena nei loro Paesi di origine.

Il corso universitario di Laurea Magistrale in Strategie e Tecniche della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive, che prevede la realizzazione di video digitali per la promozione del territorio, si svolgerà quest’anno con il sostegno del Consorzio Vino Orcia e dell’Amministrazione comunale.

Nel 2018 gli studenti sono chiamati a sviluppare il tema “Paesaggi diVini Orcia”. Le aziende protagoniste dei video del 2018 sono Donatella Cinelli Colombini e Tenuta Sanoner. Terzo protagonista: l’inconfondibile paesaggio della Val d’Orcia.

Fattoria del Colle


Tenuta Sanoner


Paesaggi DiVini

2017 – Bright

Il 29 settembre torna l’appuntamento con la Notte dei ricercatori, iniziativa promossa dalla Commissione Europea per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca.In Toscana “Bright 2017” si celebra con il sostegno della Regione, il coinvolgimento delle Università di Pisa, di Firenze, di Siena, di Siena-Stranieri, dei centri di ricerca e di scuole superiori e propone un ricco cartellone di eventi, iniziative e spettacoli che si svolgeranno dal pomeriggio fino a tarda notte a Arezzo, Calci, Firenze, Grosseto, Lucca, Pisa, Pontedera, Portoferraio, Prato, Siena e Viareggio.

I contenuti sono disponibili nella collezione “Bright 2017” presente nella piattaforma USiena Podcast.

2017 – Orcia Wine Festival

Dopo la positiva esperienza del 2016, anche quest’anno oltre quaranta ragazzi di tutto il mondo ambienteranno i loro lavori all’interno delle cantine di Orcia per raccontare la storia di un territorio.

E’ quanto effettueranno oltre quaranta studenti italiani e stranieri che parteciperanno – il 23 aprile – alla rassegna “Acque Antiche  e Vini Moderni” organizzato all’interno dell’Orcia Wine Festival in programma a San Quirico d’Orcia (SI) dal 22 al 25 aprile 2017.

Gli studenti del Corso di Comunicazione Digitale tenuto dal prof. Maurizio Masini dell’Università di Siena saranno così chiamati a realizzare dei cortometraggi per far conoscere un territorio patrimonio mondiale dell’Umanità e che possono così diventare “ambasciatori” delle bellezze delle terre di Siena nei loro Paesi di origine.

Il corso universitario di Laurea Magistrale in Strategie e Tecniche della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive, che prevede la realizzazione di video digitali per la promozione del territorio, si svolgerà quest’anno con il sostegno del Consorzio Vino Orcia e dell’Amministrazione comunale.

I corti saranno ambientati negli alberghi Posta Marcucci e Le Terme (Acque Antiche) e nelle aziende agricole Poggio al vento e Valdorcia terresenesi (Vini Moderni).

Hotel Posta Marcucci


Albergo Le Terme


Valdorcia Terresenesi


Poggio al vento


Backstage del corso

2016 – Orcia Wine Festival

Realizzare cortometraggi ambientati all’interno delle cantine di vino Orcia attraverso i quali raccontare la storia di un territorio e del suo vino, la Val d’Orcia. E’ quanto effettueranno oltre quaranta studenti italiani e stranieri (alcuni provenienti da Brasile, Iran e Spagna) che parteciperanno – il 24 aprile – alla rassegna “A corto di vino” organizzato all’interno dell’Orcia Wine Festival in programma a San Quirico d’Orcia (SI) dal 22 al 25 aprile 2016. Gli studenti del Corso di Comunicazione Digitale tenuto dal prof. Maurizio Masini dell’Università di Siena saranno così chiamati a realizzare dei cortometraggi per far conoscere un territorio patrimonio mondiale dell’Umanità e che possono così diventare “ambasciatori” delle bellezze delle terre di Siena nei loro Paesi di origine.

Il corso universitario di Laurea Magistrale in Strategie e Tecniche della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive, che prevede la realizzazione di video digitali per la promozione del territorio, si svolgerà quest’anno con il sostegno del Consorzio Vino Orcia e dell’Amministrazione comunale.

I corti saranno ambientati nelle aziende agricole Tenuta Castelnuovo Tancredi di Buonconvento, Poggio Grande di Castiglione d’Orcia, SassodiSole di Montalcino e Capitoni Marco di Pienza.

Azienda Capitoni


Azienda Poggio Grande


Azienda SassodiSole


Tenuta Castelnuovo Tancredi


Backstage del corso

2015 – Un futuro per Siena (Siena siamo noi)

Processo partecipativo per progettare il rilancio della città e riattivare le sue comunità locali. Il processo partecipativo promosso dall’Università di Siena ha lo scopo di innescare, per la prima volta a siena e senza preclusioni di partecipazione, un processo di ascolto e dialogo a scala cittadina intorno alla città stessa e al suo futuro, per arrivare, su tematiche specifiche, a proposte concrete di progettualità a breve-medio termine (2015-2019) dirette a rilanciare l’identità della città.

Il nostro contributo all’evento: i video prodotti dai ragazzi del Master in Comunicazione d’Impresa.

Video realizzato dagli studenti del gruppo Bodoni


Video realizzato dagli studenti del gruppo Fenice


Video realizzato dagli studenti del gruppo Gimp


Video realizzato dagli studenti del gruppo Si o No


Siena sono Io

2015 – Le parole e i simboli

Il Dipartimento di Filologia e Critica delle Letterature Antiche e Moderne, il Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive e il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università di Siena hanno promosso, martedì 20 gennaio 2015, un incontro con gli studenti dell’Ateneo per riflettere sui tragici fatti di Parigi e sulla libertà di espressione.

All’incontro dal titolo “Le parole e i simboli”, che si è svolto nell’auditorium del Santa Chiara, hanno partecipato numerosissimi studenti, docenti e personale dell’Università, oltre a cittadini senesi e a numerose figure istituzionali.

Dopo l’introduzione, a nome dei Dipartimenti promotori, di Gabriella Piccinni e i saluti del Rettore Angelo Riccaboni e del Sindaco di Siena Bruno Valentini, i Docenti Luca Verzichelli, Marcello Flores e Maurizio Bettini hanno ragionato su tre parole fondamentali (liberté, egalité, fraternité) per comprendere quanto accaduto.

Successivamente, Emilio Giannelli, Sergio Staino e Maurizio Boldrini si sono confrontati sul ruolo della satira, mentre Tarcisio Lancioni ha affrontato il tema “Matite e kalashnikov” offrendo una lettura simbolica dei fatti accaduti.

Infine, il Prefetto di Siena Renato Saccone e il Console di Francia a Firenze Isabelle Mallez Bureau hanno portato il loro saluto all’iniziativa

I contenuti sono disponibili nella collezione “Le parole e i simboli” presente nella piattaforma USiena Podcast.

2014 – Guccini: tra poesia e memoria

Il giorno 21 novembre 2014 alle ore 17, presso il padiglione esterno del complesso San Niccolò (via Roma 56 ), Francesco Guccini ha tenuto una lezione per gli studenti dell’Università di Siena.

L’incontro è stato aperto dal saluto della professoressa Gabriella Piccinni e introdotto dal professor Stefano Carrai.
L’iniziativa è stata organizzata dai Dipartimenti di Scienze storiche e dei beni culturali e di Filologia e critica delle letterature antiche e moderne dell’Ateneo senese.

Il cantautore, poeta e scrittore si è confrontato con i giovani sui temi della creazione poetica e narrativa, alla luce dell’evoluzione della propria esperienza artistica, che ha spaziato senza confini tra generi e forme espressive.

I contenuti sono disponibili nella collezione “Guccini: tra poesia e memoria” presente nella piattaforma USiena Podcast.

2014 – Bright

Si rinnova l’appuntamento con la Notte dei Ricercatori, che coinvolge più di 300 città in tutta Europa e che ha il compito di ricordare a tutti che un Paese che vuole crescere deve investire su scienza, tecnologia e cultura.

Grazie alla collaborazione tra le Università di Pisa, di Firenze, di Siena e di Siena-Stranieri e al sostegno della Regione Toscana, il 26 Settembre, dal pomeriggio fino a tarda notte, nei capoluoghi toscani numerose attività coinvolgeranno bambini, studenti, adulti e famiglie attraverso le formule del gioco, dell’ intrattenimento e della divulgazione scientifica. A Siena il tema di questa edizione sarà: “La ricerca ha senso”. I 5 sensi condurranno i cittadini alla scoperta delle iniziative dove potranno toccare, ascoltare, vedere, e per fino odorare e gustare la ricerca, in un percorso che si snoda attraverso la città, definito dai temi di sostenibilità, innovazione, scienze della vita, tradizione, arte, cultura, creatività, robotica. L’iniziativa, promossa dalla Commissione Europea in contemporanea in tutta Europa per venerdì 26 settembre 2014, coinvolgerà tutta la Toscana grazie a BRIGHT.

I ricercatori dell’Ateneo animeranno una serata speciale tra dimostrazioni, caffè scientifici, dibattiti, laboratori, sorprese e occasioni di divertimento e di approfondimento. L’obiettivo della Notte sarà mostrare che i ricercatori sono più vicini di quanto pensiamo, i risultati del loro lavoro sono in mezzo a noi, migliorando molti aspetti della nostra vita privata e sociale.

I contenuti sono disponibili nella collezione “Bright 2014” presente nella piattaforma USiena Podcast.

2014 – Val d’Orcia un mondo da scoprire

Realizzare alcuni video che raccontino la storia di alcune aziende della Val d’Orcia.

Gli studenti del Corso di Comunicazione Digitale tenuto dal prof. Maurizio Masini dell’Università di Siena saranno così chiamati a realizzare dei cortometraggi per far conoscere un territorio patrimonio mondiale dell’Umanità e che possono così diventare “ambasciatori” delle bellezze delle terre di Siena nei loro Paesi di origine.

Il corso universitario di Laurea Magistrale in Strategie e Tecniche della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Sociali Politiche e Cognitive, che prevede la realizzazione di video digitali per la promozione del territorio, si svolgerà quest’anno con il sostegno del Consorzio Vino Orcia e dell’Amministrazione comunale.

I corti saranno ambientati presso il birrificio San Quirico e il ristorante Perillà.

Birrificio San Quirico


Ristorante Perillà